preloader


Grotte e miniere

 

...Così mi piace immaginare come fu scoperto la prima volta il Cören del Cucì, la rupe che culla e difende Gromo. Essa ospita le più antiche miniere della valle Seriana e, io direi, è l’emblema della storia geologica di questo territorio. Ora i filoni scintillanti di quarzo latteo in cui si nascondevano ferro, rame e argento, e dai quali Gromo trasse la sua origine e la gloria di un tempo, non brillano più al sole: sono vuoti, sono divenuti crepacci scuri, ferite aperte da secoli sul fianco della montagna. Le vene bagnate dal sudore e dal sangue di antichi minatori, gli antri un tempo pieni di mistero e di leggende di eroi e di banditi ora non lo sono nemmeno più delle grida di ragazzini avidi d’avventura e di scoperte, alla ricerca delle pallottole d’oro del Rosì e delle fantasie dei primi innamoramenti. Ma queste tracce della Natura e dell’Uomo continuano a emanare interesse, testimoniando una storia in gran parte ancora da scoprire e possono essere il punto di partenza per un itinerario, vero o figurato, sul panorama geologico assai vario ed interessante di Gromo...

SPORT E DIVERTIMENTO

logo sciclub  parcosospeso  spiazzi

RICONOSCIMENTI

bandiera arancione  iborghipiubelli  valseriana 2 

GUARDA IL VIDEO

WEBCAM